Ghè da fa – a Ponte c’è tanto da fare!

“Ghè da fa”, c’è tanto da fare. Con questo slogan in dialetto il movimento politico “Ponte c’è!” presenta il suo programma per la legislatura 2021-2024.

Infatti, tutti i progetti, i piani e i sogni del nostro comune si sono arenati nell’ultima legislatura a causa della precaria situazione finanziaria. Molte interpellanze, mozioni e proposte da nostri consiglieri comunali che volevano sbloccare e cambiare le cose sono rimaste purtroppo inascoltate. Da qui nasce l’esigenza di una nuova politica a favore del cittadino, che si metta a “fare” affinché Ponte Capriasca ritorni e ad essere un Comune attrattivo. Ecco perché la alternativa foto di gruppo è stata scattata con tutti i candidati con degli attrezzi da lavoro in mano, proprio per segnalare e rimarcare questa volontà di una politica attiva a favore del bene del comune, fatta di azioni e non di parole al vento.

Idee creative per famiglie, giovani e anziani

Di idee creative per investimenti e strutture in favore di famiglie, giovani e anziani sono tante, come ad esempio la creazione di uno spazio co-working con accesso a internet, la realizzazione di un parco fitness per i nostri giovani, corsi serali per anziani oppure la creazione di una piccola guida turistica tramite app. Queste idee però si scontrano con la precaria situazione finanziaria del comune, che deve essere risolta con urgenza per permettere queste migliorie alla popolazione. Pertanto, gli investimenti fondamentali di cui il nostro comune necessita sono per ordine di importanza la risanatura delle tubature (struttura rimasta ferma agli anni ’60), il progetto nuova scuola per l’infanzia con mensa, una migliore gestione dei rifiuti e del piano regolatore, nonché una migliore manutenzione degli spazi pubblici comunali.

Particolare attenzione alle tematiche ambientali

Il nostro gruppo presenta infine una particolare attenzione alle tematiche ambientali, spesso snobbate dalle altre forze politiche: implementazione 30 km/h su tutto il territorio comunale e introduzione della zona 20 km/h nel nucleo, studio di fattibilità per la creazione di un parcheggio ecologico alla Scuola Elementare e l’ottimizzazione dell’uso e della produzione elettrica.

I nostri candidati

Ricordiamo che per l’esecutivo si presentano Guido Lepori (Municipale uscente e già candidato al Gran Consiglio per la Lega), Diego Baratti (Consigliere Comunale uscente, presidente Giovani UDC Ticino e già candidato al Gran Consiglio e al Consiglio Comunale per l’UDC), Roberta Bertozzi (Consigliere Comunale uscente per la Lega), Chrystian Barudoni (Consigliere Comunale uscente per la Lega) e Andrea Bertozzi (Consigliere Comunale uscente, già candidato al Gran Consiglio per il PPD), mentre ad affiancare i cinque nomi per l’esecutivo ci saranno come candidati al legislativo anche Giulia Lepori, Alessandro Tettamanti, Rocco Luberti, Giulia Chiaravalli e Daniele Reguzzoni.